11 giugno 2012

I due emisferi del cervello

DSC_0101

“Sono il cervello sinistro. Sono scientifico. Un matematico. Amo la consuetudine. Categorizzo. Sono accurato. Lineare. Analitico. Strategico. Sono pratico. Ho sempre il controllo. Sono il padrone di parola e linguaggio. Realistico. Calcolo equazioni, coi numeri gioco. Sono ordine. Sono logica. So esattamente chi sono.”

“Sono il cervello destro. Sono la creatività. Uno spirito libero. Sono passione. Desiderio. Sensualità. Sono il suono ruggente di chi ride. Sono il gusto. La sensazione della sabbia sotto il piede nudo. Sono movimento. Colori brillanti. Sono la pulsione a dipingere sulla nuda tela. Sono immaginazione senza limiti. Arte. Poesia. Intuisco. Sento. Sono tutto ciò che volevo essere.”

 

che fine ha fatto il mio emisfero sinistro? ;-)

3 commenti:

nella ha detto...

Senza dubbio è insieme al mio.... lo cerchiamo o lasciamo perdere?

cristiana2011 ha detto...

Schopenhauer aveva un cane e lo aveva chiamato Atma 'anima del mondo'.
Se non ci fossero i cani io non vorrei vivere.” Una volta disse: “Ciò che mi rende così piacevole la compagnia del mio cane - e qui lo accarezzò e lo guardò amichevolmente negli occhi - è la trasparenza della sua natura. Il mio cane è trasparente come un vetro.”
Dopo cinque anni ho trovato un blog concui vorrei gemellarmi. Amo i cani in un modo speiale.
Cristiana.

PS. Grazie a nella.

cristiana2011 ha detto...

In alto a destra, per te e la tua simpatia.
Cristiana

Non è obbligatorio.